Ad Imola si è disputata la quinta tappa del campionato europeo FIA F3 Regional. Un weekend particolare condizionato dalla presenza di quattro gare: tre ufficiali del weekend Imolese e una valevole come recupero della gara non disputata a Vallelunga a causa del maltempo.

Matteo Nannini ha disputato due buone sessioni di qualifica, aggiudicandosi due partenze dal sesto posto (per Gara 1 e Gara 3) e una dal settimo (valevole per Gara 2). Il pilota forlivese, con la giusta carica agonistica, è convinto che avrebbe potuto fare di più.
In Gara 1 è riuscito a gestire correttamente la pressione degli avversari, mantenendo la posizione e chiudendo al sesto posto. In Gara 2 Matteo riesce a compiere un buon sorpasso, rimontando dunque una posizione e chiudendo nuovamente al sesto posto.

Gara 3 è stata sfortunatamente condizionata da una partenza lenta dovuta al surriscaldamento della frizione. Ciò nonostante, Matteo ha guidato egregiamente rimontando fino all’ottavo posto. Un contatto durante uno dei sorpassi è stato però sanzionato con 25 secondi di penalità, annullando buona parte dell’ottimo lavoro svolto. Per Gara 4 il team ha sostituito la frizione sulla vettura di Matteo e la corsa, (valevole come recupero dell’evento perso a Vallelunga), si è svolta senza intoppi. Matteo ha chiuso al nono posto senza però accumulare punti, dato che la sua partecipazione al weekend romano era limitata al Trofeo ACI.

 
Matteo chiude il weekend in modo positivo, rientrando anche tra gli highlights del weekend grazie alla lotta continua con Enzo Fittipaldi, conclusasi con il suo sorpasso ai danni del pilota brasiliano.