Il weekend di gara di Imola si è dimostrato molto positivo per il team e per i due giovani piloti. Entrami si sono resi protagonisti di un ottimo weekend, caratterizzato da ottime prestazioni, seppur con un po’ di sfortuna.

Tamburini, nonostante i pochi giri di qualifica, riesce a centrare la pole position, mentre Saglio è subito dietro di lui in seconda piazza.

La partenza di gara 1 non è stata perfetta per Tamburini che è dunque scivolato al secondo posto. Sfruttando saggiamente una ripartenza dietro la safety car, si è però ripreso la posizione e i piloti di Corbetta Racing hanno chiuso al primo e secondo posto.

In Gara 2, Tamburini ha lottato continuamente per la prima posizione, con continui sorpassi e controsorpassi. La vittoria per lui è sfumata solo al penultimo giro, complice l’uscita di pista di un avversario non in lotta che ha involontariamente ostacolato Tamburini, facendogli perdere la prima posizione. Saglio invece, con molta sfortuna, è stato tamponato in regime di safety car da un concorrente che non ha rallentato a sufficienza, danneggiando la parte posteriore della vettura di Simone e costringendolo a fermarsi a bordo pista.

Si è presentato invece al debutto con una monoposto F3 Dallara 312 Mercedes, Antonio Montruccoli (detto Togo). Durante il weekend di Imola si è limitato a conoscere meglio la vettura e il circuito, concludendo entrambe le gare e mostrando degli ottimi miglioramenti cronometrici giro dopo giro.